L’antico centro di Selvazzano è ancor oggi caratterizzato dalla presenza della Chiesa di San Michele Arcangelo che spicca sull’ampio piazzale recentemente restaurato.

Il Fiume Bacchiglione divide in due parti il territorio del Comune di Selvazzano Dentro. Sulla destra idrografica (Selvazzano Dentro) l’antico nucleo attraversato dalla strada principale con il nuovo centro abitato, sulla sinistra (Selvazzano Fuora) con il tipico paesaggio rurale. La chiesa, progettata dall’ingegner Michele Carretta nel 1944 e inaugurata nel settembre del 1959, si staglia sull’ampio piazzale recentemente restaurato.

Al suo interno sono conservati i pezzi d’arte che un tempo abbellivano l’antica pieve. Tra tutte le opere di grande interesse sono: “La resurrezione di Cristo” nell’abside, una tela degli inizi del Settecento attribuita ad Antonio Balestra (1666-1740); nella cappella a destra di fronte all’organo “L’incoronazione della Vergine e Santi”, un olio su tela della metà del secolo XVIII vicino al gusto rococò; sopra la seconda porta a sinistra “San Pietro”, una tela i cui caratteri stilistici rinviano alla scuola di Paolo Veronese (1522-1588); sopra la porta laterale destra “Sant’Ubaldo, San Bonaventura e San Ludovico”, olio su tela di Palma il Giovane (Venezia 1544- 1628).

Le altre sono: “San Michele nella gloria”, opera di un pittore veneto della fine del Settecento (tela esagonale sopra la prima porta a sinistra); “Santa Barbara”, copia della Santa Barbara di Palma il Vecchio conservata nella chiesa veneziana di S. Maria Formosa (sopra la porta laterale di sinistra); “Comunione di un santo vescovo”, opera del Settecento (sopra l’organo); “Santa Scolastica, San Benedetto, Santo Vescovo e Santo dell’ordine benedettino”, olio su tela attribuibile al pittore veneto Pietro Damini, vissuto nella prima metà del Seicento (sopra il confessionale a sinistra); “San Michele Arcangelo”, opera ottocentesca del veneziano Antonio Zambler (abside del battistero); “Nascita di Maria Santissima e Beata Vergine del Rosario” (sopra il confessionale a destra). Due tele sono custodite in sacrestia. Di pregio è la statua in terracotta della Vergine col Bambino (sec. XVII) restaurata negli anni Ottanta.

Dove si trova

Potrebbe interessarti anche:

ESTATE SOTTO LE STELLE … a Selvazzano Dentro !

29 Giugno 2021

Riduzione oneri bollette elettriche aziendali

1 Giugno 2021

PROROGA AL 31.12.21 CONCESSIONE GRATUITA PLATEATICI

1 Giugno 2021

SALDI DAL 3 LUGLIO

1 Giugno 2021

PLATEATICI: concessione temporanea gratuita

12 Maggio 2021

Guida “Pedalando s’impara”: cicloturismo Provincia di Padova

7 Maggio 2021

Nuovo corso GRATUITO per imprenditori su Rete tra imprese – La direzione del Girasole

5 Maggio 2021

Via libera al decreto sostegni

12 Aprile 2021

Proroga al 1° Ottobre dell’adeguamento dei registratori telematici

12 Aprile 2021